Prenotazioni 0444 91 36 11 / 0444 41 46 19

Andrea Binotto

 

Svolge attività di ortottista – riabilitatore e vision trainer, è il Referente Riabilitatore del Centro Inter Regionale di Riferimento per la Retinite Pigmentosa nell’Ambulatorio Ipovisione dell’Ospedale di Camposampiero (PD) parte della rete Europea di Riferimento per le Malattie Rare Retiniche (European Reference Network - ERN EYE)

 

Formazione

  • 2005 Maturità Scientifica ad indirizzo Tecnologico presso il Liceo G.B. Quadri di Vicenza
  • 2008 Laurea in Ortottica e assistenza Oftalmologica voto 110 e LODE presso l’Università degli Studi di Padova
  • 2009 Partecipazione al programma di formazione promosso dal Centro Regionale di riferimento Retinite Pigmentosa dell’Azienda U.S.L.L. 15 “Alta Padovana” intitolato: “Gestione Visivo – Riabilitativa del paziente affetto da Retinite Pigmentosa”
  • 2009 / 2010 Corso biennale di specializzazione in Optometria presso Istituto Benigno Zaccagnini Bologna
  • 2014 Corso di specializzazione "Second Sight Epiretinal Microchip  Argus II - Fitting and Tranining Rehabilitation"corso per il settaggio e la riabilitazione dei pazienti con retinite pigmentosa sottoposti ad impianto di microchip epiretinico (occhio bionico) Argus II tenuto dalla ditta Secon Sight Medical Products (Switzerland)
  • 2017 Corso di specializzazione in "Visual Training Educational (difficoltà di apprendimento), Dislessia, e Sport Vision" Istituto Scientifico Intervision Milano

 

Durante il corso di studi si è occupato di ortottica, perimetria, elettrofisiologia, diagnostica strumentale per immagini e in particolar modo di ipovisione in età pediatrica.

La tesi è stata svolta presso il centro regionale di riferimento per l’ipovisione in età evolutiva del dipartimento di pediatria di Padova con titolo “Studio della funzionalità visiva e della morfologia maculare con OCT in bambini con distrofie retiniche ereditarie”.

Dal 2009 lavora presso il centro regionale di riferimento per la retinite pigmentosa nell’ambulatorio ipovisione dell’ospedale di Camposampiero (PD) in qualità di ortottista/riabilitatore nella gestione clinico-riabilitativa dei pazienti affetti da retinite pigmentosa o da altre malattie disabilitanti la funzione visiva”.

Parla correntemente la lingua inglese.

 

Durante l’attività clinica svolge

  • refrazione oculare oggettiva (autorefrattometria – oftalmometria)
  • esame visivo soggettivo con prova lenti (acuità visiva per lontano e per vicino)
  • valutazione sensibilità cromatica (test Ishihara)
  • sensibilità al contrasto
  • visita ortottica
  • studio della motilità oculare
  • schermo di Hess-Lancaster
  • studio del campo visivo (perimetro computerizzato Humphrey / perimetro cinetico di Goldmann)
  • diagnostica strumentale per immagini del segmento anteriore
  • topografia corneale computerizzata
  • tomografia a coerenza ottica (OCT) del segmento anteriore
  • diagnostica strumentale per immagini del segmento posteriore
  • tomografia a coerenza ottica (OCT) della retina e del nervo ottico
  • studio della fissazione e della sensibilità retinica mediante perimetria fundus-correlata (microperimetria)
  • Prova ausili riabilitativi
    • ottici quali telescopi galileiani, kepleriani, sistemi aplanatici e microscopici, lenti ipercorretive
    • elettronici quali video ingranditori da tavolo e portatili, software ingrandenti e  sintesi vocale per personal computer

 

 

Pubblicazioni scientifiche

Current Genomics, 2011, 12, 250-259 - Clinical and Rehabilitative Management of Retinitis Pigmentosa: Up-to-Date

Francesco Parmeggiani, Giovanni Sato, Katia De Nadai, Mario R. Romano, Andrea Binotto and Ciro Costagliola

 

Aggiornamenti di Terapia Oftalmologica - Eredo-distrofia tapeto-retinica e miopia degenerativa: variabilità fenotipica familiare in tre pazienti di razza caucasica.

De Nadai K, Chizzolini M, Allkabes M, Binotto A, Parmeggiani F.

(sito http://www.pacinimedicina.it/ato/ - numero unico ATO 2010)