Prenotazioni 0444 91 36 11 / 0444 41 46 19

La visita oculistica nell’adulto consente di avere informazioni sull’acuità visiva e sullo stato di salute generale degli occhi avvalendosi di:

  • Esame della vista con prescrizione lenti: è la misurazione dell’acuità visiva mediante test soggettivi (ottotipo) e la valutazione del difetto visivo (miopia, ipermetropia e astigmatismo) con strumenti computerizzati (autorefrattometri) e con prova lenti.

 

 

 

  • Esame del segmento anteriore (Biomicroscopia digitale): è l’esame obiettivo della parte anteriore dell’occhio (congiuntiva, cornea, iride e cristallino), mediante l’utilizzo di un particolare microscopio ad ingrandimenti variabili.

 

 

 

  • Tonometria: è la misurazione della pressione interna dell’occhio, che si effettua mediante l’utilizzo del tonometro. Il tonometro può essere a soffio (pneumotono), metodica non a contatto, quindi non invasiva, ma non sempre precisa perché influenzata dall’ammiccamento. Lo strumento riconosciuto come standard, per eseguire la misurazione della pressione oculare, è il tonometro ad applanazione di Goldmann. Viene instillata una goccia di collirio anestetico, successivamente, viene appoggiata delicatamente la sonda del tonometro sulla cornea utilizzando il biomicroscopio. In base alla forza necessaria ad appiattire una superficie corneale di dimensioni standardizzate, si deduce la pressione dell'occhio. La misurazione del tono oculare è fondamentale per prevenire malattie, come il glaucoma, che possono provocare danni irreversibili al nervo ottico.

 

 

 

  • Esame del fundus: consiste nella valutazione morfologica della retina e del nervo ottico, mediante l’utilizzo dell’ oftalmoscopio e di una lente oppure di un biomicroscopio associato all’uso di lenti ingrandenti. In tal modo, è possibile diagnosticare molte patologie che riguardano la retina centrale (macula), periferica e il nervo ottico. Inoltre, la visualizzazione della circolazione retinica permette di riconoscere anche alterazioni delle condizioni cliniche più generali (ipertensione arteriosa, diabete, etc.).