Prenotazioni 0444 91 36 11 / 0444 41 46 19

Il glaucoma consiste in una compromissione del nervo ottico dovuta all’aumento della pressione oculare. Questa condizione è dovuta ad una alterazione dell’ ”equilibrio idraulico” oculare, che vede compromessi i sistemi di deflusso dell’umor acqueo a fronte di una costante produzione.

Il glaucoma acuto (meno frequente) comporta intenso dolore, fotofobia, arrossamento della congiuntiva, visione offuscata e senso di nausea. In questo caso, la tensione oculare sale improvvisamente, fino a raggiungere valori molto al di sopra di quello ritenuto “normale” (20 mmHg).

Il glaucoma cronico, solitamente, è asintomatico nelle prime fasi (anche anni), mentre, successivamente, comporta una compromissione del campo visivo, a volte accompagnata anche da dolenzia oculare.

Tale malattia può essere trattata con colliri ipotonizzanti, che abbassano la pressione oculare. I casi che non rispondono alla terapia medica vengono sottoposti ad intervento chirurgico.