Prenotazioni 0444 91 36 11 / 0444 41 46 19

Durante la visita oculistica dedicata al rilascio o al rinnovo della patente di guida, vengono effettuati i seguenti test:

  • l’acuità visiva naturale e con lenti: quantità della vista espressa in decimi o in unità logaritmiche, ossia le righe del tabellone che riusciamo a percepire;
  • il campo visivo: percezione dello spazio che ci circonda. Tale esame fornisce informazioni sulla sensibilità retinica e sulla funzionalità del nervo ottico;
  • la visione crepuscolare: capacità di vedere in condizioni di scarsa luminosità;
  • la sensibilità e il tempo di recupero dopo abbagliamento: capacità di vedere dopo essere stati abbagliati e tempo necessario a recuperare una visione sufficiente;
  • la sensibilità al contrasto: capacità di leggere caratteri con minore contrasto rispetto allo sfondo;
  • la valutazione della diplopia (visione doppia): condizione sensoriale anomala caratterizzata dalla percezione contemporanea di due immagini dello stesso oggetto. Solitamente consegue ad alterato parallelismo degli occhi, difetti visivi elevati anche a carico di un solo occhio, traumi, malattie neurologiche, etc. Ovviamente, requisito fondamentale per il conseguimento della patente è la visione binoculare singola (percezione di una sola immagine).